Cilento  Terra di Miti 

Cilento Mare
Cilento Mare

S.M. Castellabate
S.M. Castellabate

Cilento Mare
Cilento Mare

1/10

Ii Cilento, ossia Lucania occidentale, è la zona che si protende tra i golfi di Salerno e di Policastro, che da millenni ha ispirato poeti e cantori.

Molti miti , sono stati ambientati sulle sue coste, il più famoso è quello delle Sirene, nell'Odissea, creature malefiche che con il loro canto facevano impazzire i marinai di passaggio, portandoli a schiantarsi con le imbarcazioni sugli scogli di fronte a Punta Licosa; Ulisse si fece legare all'albero di maestra per ascoltare quel canto.

Altro mito è Palinuro, nocchiero di Enea che cadde in mare insieme al timone rimanendovi aggrappato per tre giorni e lottando contro le onde infuriate, ma quando stava per mettersi in salvo fu ucciso dagli abitanti del posto, da allora quel promontorio prese il nome di Capo Palinuro.  Altro mito è quello di Giasone e gli Argonauti che fuggiti dalla Colchide, per ingraziarsi la dea Era si fermarono alla foce del Sele ove sorge il Santuario di Hera Argiva.

Tra il VII e il VI secolo a.C. arrivarono i Greci che fondarono Posidonia, poi Paestum sotto i romani. Nello stesso periodo sorse Elea poi divenuta la Velia romana; qui sorgerà la Scuola Eleatica di filosofia, di Senofane e quella medica da cui la futura Scuola Medica Salernitana, madre della moderna medicina occidentale.